Il fumetto

Un murale in giardino, copia di uno di Leopoli in Ucraina.

Il fumetto è una mia dimensione parallela al vivere del reale quotidiano.Dovessi esserci catapultato dentro, in toto, anche solo in sogno,cosa farei?Come cambierei me stesso ed il mondo?Che palle essere sempre giovane, bello, in salute,corteggiato da donne affascinanti, in viaggi continui, con compagne differenti in paesi esotici e con un harem di badanti di varie età,assunte in base a precisi canoni estetici, quando a casa.Essere rimasto l’unico maschio disponibile per evitare l’estinzione del genere umano.Scegliere tra i numerosi inviti il ristorante e il posto migliori.Avere sempre due opzioni di scelta:meglio oppure ancora meglio.E’ il “sempre” che mi spaventa, perchè non riesco ad immaginare il contrattempo, che interrompe la routine ideale ed eterna.Neanche ci penso poi di assumermi la responsabilità di tracciare il destino del mondo che mi circonda.Meglio essere la marionetta di innumerevoli varianti sconosciute, compreso la solitudine o una compagna,che apprezzi,più per il difetto che la rende unica che per i pregi, imposti dalla moda.La vita, quella vera, è tanto più eccitante.Non sai mai quello che ti aspetta, dietro l’angolo del prossimo minuto secondo. Qualcuno potrebbe, giustamente, suggerire:Eliminiamo gli aggettivi eterno o simili e i per sempre ed accettiamo provvisorio, inatteso, settimanale, il sogno, talmente reale, da fare fatica dopo ad affrontare il normale quotidiano.Giusto!D’accordo!Viva il fumetto.Viva il politico che più stimo al governo.Viva il tuffo in un mare non inquinato.Viva il rifugiato da un barcone semiaffondato, cui regalo una casa ed un lavoro.Viva il malato terminale,che si riscopre sano e gareggia riconosciuto ed applaudito nella maratona di New York.I miei viva diventano infiniti insieme a quelli di chi legge.E poi arriva il più in gamba, che zittisce tutti.Nessuno replica.”Viva il gattino che ho salvato stamattina, dalla strada trafficata e che ho adottato.Lo dipingi e lo fai diventare un fumetto?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: